Leasing Strumentale
IT e Tecnologia

Innovazione e rimborsi graduali per rimanere avanti a tutti

Tutti i prodotti

Il leasing strumentale è la migliore soluzione per finanziare l’acquisizione di sistemi, macchinari, attrezzature, allestimenti. In questo modo puoi attuare i tuoi piani d’investimento e fare innovazione con un prodotto che si adatta perfettamente alle tue esigenze assicurandoti il finanziamento integrale del bene, con un minimo anticipo a tutela della tua liquidità, rate personalizzate e il massimo risparmio fiscale.

Obiettivi

  • Innovazione e sviluppo tecnologico
  • Aggiornamento sistemi e infrastrutture IT
  • Crescita opportunità di business
  • Defiscalizzazione

Vantaggi

  • Consente di disporre subito del bene con un minimo anticipo tutelando la liquidità aziendale.
  • Sgravio del bilancio aziendale
  • Preservazione dei limiti di credito
  • Permette di avere in un unico canone il finanziamento e servizi aggiuntivi come le coperture assicurative sul bene.
  • Possibilità di usufruire dei benefici di Super-Ammortamento, Iper-Ammortamento, Nuova Sabatini, IRES e IRAP.
  • Dilazione del pagamento Iva.
  • Iva detraibile e canoni fiscalmente deducibili.

Destinatari

Società di persone, società di capitali, partite IVA, professionisti, Pubblica Amministrazione.

Beni finanziabili

Rientrano in questa categoria i beni mobili che l’azienda utilizza nello svolgimento della propria attività. Quindi è possibile finanziare in leasing l’acquisto o il rinnovo di infrastrutture e apparecchiature IT, server di rete e dati, pc, workstation, stampanti multifunzione, stampanti 3D, hardware, software, telefonia, robotica, impianti di sicurezza, videosorveglianza, illuminazione, e così via.

Tipologia: Leasing finanziario
Importo: Nessun limite
Durata: Da 30 a 72 mesi
Anticipo: In relazione al profilo di rischio dell’operazione
Canoni: Mensili o trimestrali
Opzione finale: Di norma 1%
Tasso leasing: Variabile
Assicurazione: Polizza All-Risks

Per le imprese che adottano contabilità IAS (IAS 17): l'impresa, iscrive nell’attivo del proprio bilancio il valore del bene preso in locazione, rilevando nel passivo i debiti finanziari verso il locatore, suddividendoli in quote secondo il periodo di esigibilità, a breve e a lungo.

Nel conto economico il bene viene ammortizzato al pari degli altri beni di proprietà.

La quota capitale dei canoni di locazione pagati corrisponde ad una riduzione del debito residuo del contratto; la quota interessi viene riconosciuta tra gli oneri finanziari come costo del finanziamento ottenuto per il periodo di competenza considerato.

Per le imprese che NON adottano contabilità IAS (IAS 17): per i beni strumentali all’attività, l'impresa deduce integralmente i canoni di locazione nel rispetto di una durata minima del contratto pari al 50% del periodo ordinario di ammortamento del bene.

AVVIO LOCAZIONE
Convenzionalmente fissata il primo giorno del mese di presa in consegna del bene (sottoscrizione verbale di consegna).
PAGAMENTO
Addebito dei canoni di leasing domiciliato su c/c presso Banca scelta dell’utilizzatore.

Per le condizioni contrattuali consulta e scarica qui i Fogli Informativi dei prodotti di Alba Leasing

CONSULTA

Richiedi un preventivo gratuito di Leasing Strumentale

Compila il modulo online e sarai contattato nel più breve tempo possibile