FAQ

Faq Moratoria

Tutte le faq

COSA SUCCEDE AL TERMINE DELLA PROROGA PREVISTA DAL DECRETO SOSTEGNI BIS AL 31/12/2021?

I contratti sono stati oggetto di riattivazione della fatturazione a partire dalla prima scadenza utile successiva al 31/12/2021, secondo quanto previsto dai rispettivi piani di ammortamento. Con il ripristino della fatturazione, sono stati addebitati gli interessi maturati nel periodo di sospensione fino al 30/06/2021, suddivisi in 12 mesi o in periodo inferiore per contratti aventi durata residua inferiore.

COMUNICAZIONE FONDO DI GARANZIA – SETTEMBRE 2021

Il Fondo di Garanzia ha inviato ad alcuni clienti di Alba Leasing, nel corso del mese di settembre 2021, due distinte comunicazioni di “acquisizione di domanda di ammissione” al Fondo stesso, con indicati differenti numeri di riferimento. Coloro che hanno ricevuto entrambe le comunicazioni devono ritenere valida solo ed esclusivamente la seconda comunicazione, che annulla e sostituisce la precedente.

Al fine di facilitare la lettura dei contenuti della comunicazione stessa, di seguito forniamo opportuna legenda:

1) IMPORTO DEL FINANZIAMENTO: è la somma delle rate sospese che beneficiano della garanzia FCG, relativamente alla sospensione prevista del “Cura Italia” del marzo 2020 e successive modificazioni e integrazioni di legge inerenti;
2) DURATA DEL FINANZIAMENTO: è il numero delle rate sospese espresso in mesi + i 18 mesi del termine massimo per l’attivazione della garanzia;
3) IMPORTO ESL/PREMIO: per questa misura è sempre pari a 0,00 Euro
4) COPERTURA DELL'INSOLVENZA: valore standard per questa misura fissato al 33% , come a suo tempo stabilito nell’ambito del “Decreto Cura Italia” del marzo 2020;
5) IMPORTO MASSIMO GARANTITO DAL FONDO: è il valore della “copertura dell’insolvenza” (33% - v/punto 4) applicato all’”importo del finanziamento” (v/ punto1);
6) DATA SCADENZA DELLA GARANZIA: è una data standard per tutti uguale al 31/12/2023 calcolata aggiungendo alla data di fine concessione della misura (fissata al 31/12/2021) i 18 mesi (termine massimo per l’attivazione della garanzia) + ulteriori 6 mesi (termine massimo per effettuare le comunicazioni al Fondo).

Al Fondo di Garanzia saranno mensilmente comunicati i contratti giunti a regolare estinzione e quelli anticipatamente consensualmente risolti al fine di liberare il Fondo della quota di garanzia di cui sopra.

PRINCIPALI QUESITI SULLA MORATORIA E DECRETO SOSTEGNI - BIS

  • Piani di ammortamento dei contratti oggetto di moratoria: come avvenuto in occasione di ogni chiusura del periodo di moratoria sono stati inviati a tutti i clienti con contratti in moratoria chiusa al 31/12/2021 i piani di ammortamento aggiornati con le nuove scadenze contrattuali. I piani sono disponibili nella sezione Archivio Documenti dell’Area Riservata Clienti (ARC) per tutti coloro che sono già iscritti o che provvederanno ad iscriversi.
  • Eventuali pagamenti per rate insolute o disguidate devono essere effettuati a mezzo bonifico con beneficiario Alba Leasing S.p.A., alle seguenti coordinate bancarie:
    ABI: 05387
    CAB: 01600
    CIN:WC/C: 0000001872461
    Codice IBAN: IT21W0538701600000001872461
  • Comunicazioni per variazione IBAN di addebito delle rate devono essere gestite seguendo le indicazioni riportate nella FAQ specifica COME VARIARE LA BANCA DI APPOGGIO PER L'ADDEBITO DEI CANONI DI LOCAZIONE?
  • Comunicazione relative ad eventuali variazioni della compagine sociale devono essere gestite seguendo le indicazioni riportate nella FAQ specifica Cessione/Voltura del contratto.
  • Per altre Comunicazioni/Richieste inerenti specificatamente la moratoria inviare mail all’indirizzo mail. Mail.CustomercareAlba@albaleasing.eu.

COME E' STATO RIMODULATO IL MIO PIANO DI AMMORTAMENTO IN CASO DI RICHIESTA DI ULTERIORE PROROGA AI SENSI DEL DECRETO SOSTEGNI BIS?

Il Decreto Sostegni Bis ha previsto, per le imprese già precedentemente ammesse alla moratoria, la possibilità di richiedere la proroga della sospensione della sola quota capitale al 31/12/2021:

a) il debito residuo resta bloccato alla data di avvio della sospensione;
b) durante il periodo di sospensione il cliente ha pagato (con la periodicità prevista dal contratto) solo la quota interessi, calcolata al tasso contrattuale, sul debito residuo esistente all’inizio del periodo di sospensione;
c) al termine del periodo di sospensione dei canoni di locazione calcolati in base al piano di ammortamento originario, al tasso contrattuale applicato al debito residuo esistente all’inizio del periodo di sospensione sono ripresi a decorrere secondo quanto a suo tempo pattuito;
d) il contratto è allungato per una durata pari al periodo di sospensione dei canoni.

Per tutti coloro che precedentemente avevano richiesto la sospensione dell’intero canone, il pagamento della quota interessi maturata nel periodo di sospensione (fino al 30/06/2021), è dilazionato (senza applicazione di alcun ulteriore interesse) nei 12 mesi successivi al termine del periodo di sospensione, 31/12/2021. Qualora il periodo contrattuale residuo fosse inferiore ai 12 mesi, il pagamento degli interessi maturati nel periodo di sospensione sarà dilazionato per tutto il periodo residuo del contratto.

IL RILASCIO DELLA GARANZIA DEL FONDO DI GARANZIA - MCC COMPORTA UN COSTO, SOTTO FORMA DI COMMISSIONE, DA PARTE DEL CLIENTE?

No, il rilascio della garanzia non genera alcun costo in capo al cliente.

QUALI AZIONI DEVE INTRAPRENDERE IL CLIENTE SUL SITO DEL FONDO DI GARANZIA–MCC O SUL SITO DI ALBA LEASING?

Nessun adempimento operativo è previsto in capo al cliente.

IN PRESENZA DI QUESTA GARANZIA LE RATE DEL CONTRATTO SONO DOVUTE?

Certamente, rimane l’obbligo da parte dei clienti di riprendere, al termine del periodo di sospensione, il pagamento dei canoni leasing e le rate dei mutui contrattualmente previsti.

ALBA LEASING È AUTORIZZATA AD INVIARE I DATI DEL CLIENTE AL FONDO DI GARANZIA–MCC?

Si, in quanto trattasi di garanzia pubblica, il cui rilascio è subordinato alla corretta esecuzione delle procedure previste dal Fondo di Garanzia–MCC

LA GARANZIA SI CUMULA CON ALTRE GARANZIE CONCESSE DAL FONDO DI GARANZIA–MCC?

La garanzia, nei limiti previsti del 33%, dell’importo dei canoni/rate oggetto di sospensione, si cumula con le garanzie eventualmente già concesse al medesimo cliente dal Fondo Centrale di Garanzia, nel rispetto dei limiti di cumulabilità previsti dalla disciplina specifica.

LA GARANZIA RILASCIATA DAL FONDO DI GARANZIA È OGGETTO DI SEGNALAZIONE ALLA CENTRALE DEI RISCHI?

In base ai chiarimenti fino ad oggi comunicati dall’Organo di vigilanza si evidenzia che la citata garanzia non viene segnalata alla Centrale dei Rischi a copertura dell’esposizione segnalata (cfr. Comunicazione di Banca d’Italia del 23 marzo 2020 - Decreto Legge “Cura Italia", D.L. n. 18 del 17 marzo 2020, - Precisazioni in materia di segnalazioni alla Centrale dei rischi).

COME FACCIO A SAPERE SE LA MIA DOMANDA DI MORATORIA È STATA PRESA IN CARICO DAL FONDO DI GARANZIA?

Il Fondo di Garanzia invia direttamente al cliente una comunicazione in tal senso.

QUALI SONO I REQUISITI CHE HANNO PERMESSO DI ACCEDERE ALLA MORATORIA?

Per accedere alla moratoria si deve rientrare nei requisiti di PMI previsti dalla Normativa Europea. Hanno avuto diritto di accedere alla moratoria tutte le imprese identificate nell'ambito dell'art. 56 del Decreto "Cura Italia", n. 18 del 17/03/2020; nello specifico rientrano le micro, piccole e medie imprese come definite dalla Raccomandazione della Commissione europea n. 2003/361/CE del 6 maggio 2003, aventi sede in Italia, che abbiano subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19 e le cui esposizioni debitorie non siano, alla data di pubblicazione del decreto, classificate come esposizioni creditizie deteriorate ai sensi della disciplina applicabile agli intermediari creditizi. Per ulteriori informazioni consultare il sito del MEF al seguente link.

SE VOGLIO CEDERE A TERZI UN CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA DOPO AVER OTTENUTO LA MORATORIA EX DECRETO CURA ITALIA, POSSO CEDERE ANCHE I BENEFICI DELLA MORATORIA?

In caso di richiesta di cessione di un contratto di locazione finanziaria (cessione subordinata al rilascio del benestare da parte di Alba Leasing), al quale siano stati applicati i benefici della moratoria ex Decreto Cura Italia e seguenti, il cessionario del contratto di locazione potrà mantenere il beneficio della sospensione dei canoni soltanto se in possesso dei requisiti soggettivi previsti dal D.L. 18/2020 e subordinatamente all’invio di una richiesta di sospensione dei canoni corredata da un’autocertificazione ai sensi dell’art. 47 del DPR 445/2000 di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia Covid 19. Laddove il soggetto cessionario non abbia i requisiti richiesti dal D.L. 18/2020, Alba Leasing, pertanto, potrà subordinare il rilascio del proprio benestare alla cessione al ripristino della normale fatturazione dei canoni previsti dal piano finanziario originario.

IN CASO DI SUCCESSIONE NEI CONTRATTI A SEGUITO DI TRASFERITO DI AZIENDA (ART. 2558 E SS C.C.) POSSO MANTENERE I BENEFICI DELLA MORATORIA RICHIESTI DAL CEDENTE?

Nei casi di cessione/affitto di azienda o di ramo d’azienda, atti di fusione e di scissione societaria, il cessionario/subentrante del contratto di locazione finanziaria potrà mantenere il beneficio della sospensione dei canoni soltanto se in possesso dei requisiti soggettivi previsti dal D.L. 18/2020 e subordinatamente all’invio di una richiesta di sospensione dei canoni corredata da un’autocertificazione ai sensi dell’art. 47 del DPR 445/2000 di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia Covid 19. Laddove il soggetto cessionario/subentrante non abbia i requisiti richiesti dal D.L. 18/2020, Alba Leasing potrà ripristinare la normale fatturazione dei canoni previsti dal piano finanziario originario.

Grazie, a breve riceverai una mail per confermare la registrazione!