Categorie

Nautica, al via le novità fiscali sul leasing per le barche

Data di pubblicazione:
11 Novembre 2020

Condividi:

Mentre il settore dà segnali di tenuta all'emergenza Covid dopo un quinquennio di continua crescita e il leasing navale segna un +30% nei primi 9 mesi del 2020, parte il nuovo regime Iva valido per i contratti conclusi dal 1° novembre 2020 in avanti

Si è abbassato il sipario sulla 60° edizione del Salone nautico, che per la sua eccezionalità non può essere confrontato con nessuna edizione precedente e per questo ha saputo mettere al centro la sicurezza e il valore delle imprese.

Non solo teatro di imbarcazioni da sogno, il Salone è stato anche un momento importante di dibattiti e confronti, per confrontarsi sull’andamento e le prospettive del settore.

Come ha ricordato il direttore generale di Confindustria nautica Marina Stella nella conferenza stampa di chiusura, “il mercato 2019 si è chiuso con un fatturato in crescita del 12% e il 2020, grazie alla ripresa dopo l’interruzione del lockdown della produzione da parte delle aziende, registra comunque segnali di tenuta. È pertanto ancora possibile una chiusura dell’anno solare 2020 con una buona tenuta complessiva del settore”.

Tra i tanti appuntamenti, il convegno «Boating Economie Forecast - La resilienza della nautica. Quali scenari per il settore nell'era del new normal?», a cura dell'Ufficio Studi di Confindustria Nautica, con Assilea, Fondazione Edison ed Ebi (European Boating Industry), è stato l’occasione per fare il punto sui dati del comparto che, in controtendenza rispetto alla maggior parte del mercato, conferma il proprio stato di salute.

A partire dal costante incremento a doppia cifra: +17%, +19%, +13%, +10%, +12%. Questa è la straordinaria performance di crescita dellindustria nautica italiana negli ultimi cinque anni.

Nel 2019 il comparto, che contribuisce al Pil per il 2,22% (+ 1,9 per cento rispetto all'anno precedente), chiude con 4,78 miliardi di euro (+12% rispetto al 2018), un valore quasi raddoppiato rispetto ai minimi dell'anno nautico 2013-2014 e comunque superiore alle stime effettuate durante il lockdown, che ipotizzavano una riduzione del fatturato di almeno il -13%.

In aumento anche il numero degli addetti, che raggiungono un totale di 23.510 (+5,4% rispetto al 2018), e degli oltre 180mila addetti della filiera. 

Osservando la ripartizione del fatturato per comparto il 64,4% spetta alla cantieristica, il 27% agli accessori e l'8,6% ai motori.

In crescita anche il leasing nautico: nei primi nove mesi del 2020 la nautica aveva già fatto tutti i volumi del 2019 (+30%).

Riguardo alla distribuzione sul territorio, se prima il Nord dominava, oggi è in netta crescita al Sud e alle Isole favorito dalle politiche di investimenti infrastrutturali nel Meridione. In questo modo, il leasing nautico contribuisce all’obiettivo di “coesione territoriale” fissato dal Governo all’interno delle principali aree di intervento di cui al Recovery Fund.

Altro tema cruciale è stato quello della normativa fiscale, al centro del dibattito al convegno Nautica e Fisco, sia in chiave di competitività per il settore, sia riguardo al nuovo regime per il leasing nautico che l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato in data 29 ottobre 2020.

La novità normativa determina in pratica la fine delle percentuali presuntive forfetarie che erano state previste dalle Circolari 47/E del 2002, 38/E del 2009 e 43/E del 2011, variabili in considerazione della lunghezza e del sistema di propulsione dell’unità da diporto, che vengono sostituite da percentuali variabili e da determinare caso per caso in ragione dell’effettiva utilizzazione del mezzo all’interno o all’esterno del territorio europeo.

Lo Stato incassa infatti ogni anno oltre 72 milioni di euro di Iva dal leasing nautico, denari che, con il nuovo regime, potrebbero essere dirottati in altri Paesi UE.

Il Salone come punto di ripartenza dunque, e il bilancio riferito dalle aziende presenti, che hanno registrato contratti numerosi da parte di clienti sia nazionali che internazionali, lo conferma.

Quello di quest’anno, che verrà ricordato (anche) come il Salone più importante degli ultimi 10 anni in termini di affari, ha rappresentato dunque un appuntamento strategico per consolidare i risultati del 2020 e creare le prospettive per un buon 2021.

LE SOLUZIONI DI ALBA:

Approfondisci le novità fiscali sul leasing nautico sul sito di Alba Leasing

CONDIVIDI QUESTA STORIA SUI TUOI CANALI:

Grazie, a breve riceverai una mail per confermare la registrazione!