Albaville

Uno sguardo sul mondo che cambia, case history e informazioni sul leasing

Seleziona categoria
Case history

La gru più grande d’Europa è targata Alba

Conclusa felicemente l’acquisizione del semovente che è sbarcato nel porto di Livorno per il terminal Lorenzini

  • 20190123154408-img-20190111-wa0002.jpg

23 Gennaio 2019

È giunta al porto di Livorno dall’Olanda, e sarà presto operativa, la più grande gru semovente del Mediterraneo e d’Europa che è stata finanziata integralmente da Alba Leasing per conto della Lorenzini & C., azienda leader nel settore dei servizi portuali e logistici dello scalo livornese.

L’enorme attrezzatura è stata progettata per lavorare su container, benne e carichi generici con gancio, e opererà nel terminal Lorenzini per le navi di dimensioni fino a 12 mila Teus.

Come ricorda l’agenzia Ansa di qualche giorno fa, i numeri sono impressionanti: il corpo principale è alto 58 metri e il braccio della macchina lungo 64 metri, mentre la cabina dell'operatore è collocata a 43 metri per assicurare la massima visibilità possibile a bordo nave.

Date le dimensioni, il mezzo – una gru semovente modello G HMK 8412-64 prodotta da Konecranes Gottwald - è stato consegnato completamente montato dopo essere stato assemblato in un porto del Mare del nord.

L’attrezzatura è progettata per applicazioni di tele service, supporto ideale per la gestione di operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria e per seguire interventi tecnici, caratteristica dell’industria 4.0.

Da ultime, ma non meno importanti, le caratteristiche “green” della gru che è un mezzo ibrido, diesel-elettrico, e come tale è in grado di garantire importanti riduzioni delle emissioni grazie a dispositivi per il risparmio energetico.

La Lorenzini & C. lavora per le più importanti compagnie di navigazione di livello mondiale, tra le quali spicca l’MSC che da qualche anno è presente anche nell’assetto societario dell’azienda livornese.



Grazie, a breve riceverai una mail per confermare la registrazione!