Comunicati stampa

29 Giugno 2020

Nuova operazione di cartolarizzazione di portafoglio crediti performing per 1.260 milioni di euro

Alba Leasing – primaria società nella locazione finanziaria – ha concluso una nuova cartolarizzazione per un valore nominale complessivo pari a 1.260 milioni di euro.

L’operazione, strutturata da Banca Akros, investment bank del Gruppo Banco BPM, Banca IMI, Gruppo Intesa Sanpaolo e da Societe Generale Corporate & Investment Banking (“SG CIB”) quali Joint Arranger, è stata perfezionata tramite la società Alba 11 SPV, costituita e gestita da Securitisation Services S.p.A. (Gruppo Banca Finint) con i ruoli di Back-up Servicer, Calculation Agent, Corporate Servicer e Representative of the Noteholders. Per il ruolo di Paying Agent e Account Bank è stata nominata Citibank N.A. Gli aspetti legali sono stati curati dagli studi internazionali Chiomenti per i Joint Arranger e Hogan Lovells per Alba Leasing.

Per Alba Leasing si tratta della prima operazione ad aver ottenuto lo status STS. L’acronimo STS è utilizzato dalla nuova regolamentazione europea sulle cartolarizzazioni, in vigore da gennaio 2019, per le operazioni “Semplici, Trasparenti e Standardizzate”. Questi criteri di qualità sono stati inoltre oggetto di analisi di Prime Collateralised Securities (PCS) in qualità di terzo verificatore.

Alba Leasing ha ceduto alla società veicolo, in linea con quanto prescritto dalla Legge 130/1999 per le operazioni di cartolarizzazione, un portafoglio di crediti derivanti da contratti di leasing performing generati dall’Originator prevalentemente negli ultimi 18 mesi. Il portafoglio ceduto è rappresentativo del mix di produzione di Alba nei settori strumentale (56,6%), autoveicoli (20,2%), aeronavale (0,9%) e immobiliare (22,3%) con un elevato livello di granularità e diversificazione geografica.

Per finanziare l’acquisto del portafoglio l’SPV ha emesso 5 serie di titoli (Senior, Mezzanine e Junior) che in fase di emissione - ad eccezione della Classe A2 e di parte delle classi B e C - acquistate da BEI (Banca Europea per gli Investimenti) per un totale di 443,6 milioni di euro - sono state sottoscritte dall’Originator.   Grazie anche all’ottimo rating ottenuto dalle notes, successivamente buona parte delle serie saranno collocate al prezzo di emissione, tramite “Club deal”, a primarie controparti istituzionali, quali, tra le altre: Cassa Depositi e Prestiti (CDP) e Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI). La parte residua della serie A1 verrà offerta in sottoscrizione a ECB (European Central Bank).

Attraverso la sottoscrizione dei titoli A2, B e C BEI ha messo a disposizione un nuovo plafond di 443,6 milioni di euro da destinare alle PMI sotto forma di credito agevolato.

Si conferma pertanto la proficua collaborazione in essere da tempo con BEI, grazie alla quale Alba Leasing eroga nuovi finanziamenti a condizioni competitive volti a promuovere gli investimenti e il capitale circolante delle aziende clienti contribuendo in tal modo allo sviluppo del tessuto imprenditoriale dei propri territori di riferimento.

L’operazione si colloca nel quadro dell’iniziativa ENSI (EIF-NPIs Securitisation Initiative), piattaforma “Juncker” di cooperazione tra BEI, FEI e gli Istituti Nazionali di Promozione che persegue l’obiettivo di stimolare l’accesso al credito delle PMI tramite il mercato dei capitali.

I titoli emessi sono quotati alla Irish Stock Exchange plc trading as Euronext Dublin (“Euronext Dublin”) con la seguente struttura finanziaria:

 

Classe di Titoli

Rating (Moody’s/DBRS/Scope)

Cedola

Importo (€)

% emissione

Classe A1

Aa3(sf) / AAA(sf)/ AAASF

Eur 3m + 70 bps

498.700.000

39,57%

Classe A2

Aa3(sf) / AAA(sf) / AASF

Eur 3m + 85 bps

300.000.000

23,80%

Classe B

Baa1(sf) / AA(low)(sf) / ASF

Eur 3m + 135 bps

143.600.000

11,39%

Classe C

B1(sf) / BB(high)(sf) / BB+SF

Eur 3m + 185 bps

131.100.000

10,40%

Classe J

Not rated

Eur 3m + 200 bps

187.000.000

14,84%

Tot.

 

 

1.260.400.000

100,00%

 

Grazie a questa operazione di cartolarizzazione, Alba Leasing ha ottenuto liquidità a medio termine che verrà impiegata per nuovi impieghi a supporto degli investimenti delle piccole e medie imprese italiane nel corso del prossimo biennio.

Con questa undicesima cartolarizzazione, Alba Leasing conferma il proprio ruolo di frequent issuer sul mercato dei capitali, continuando ad attrarre l’interesse da parte degli investitori grazie alla qualità del portafoglio originato, alla propria capacità di gestione dei contratti e di finalizzare operazioni di finanza strutturata.


Grazie, a breve riceverai una mail per confermare la registrazione!